Content Marketing immobiliare seguendo il Funnel

Content Marketing immobiliare (Funnel)

Tempo fa abbiamo parlato di Content Marketing. Adesso vorrei approfondire ulteriormente l’argomento.

Ribadisco l’importanza del Content Marketing portandovi una ricerca di HubSpot (https://www.hubspot.com/marketing-statistics) che vede come:

  1.  il 70% dei marketer investe nel Content Marketing 
  2. il 24% dei marketer ha pianificato di aumentare gli investimenti nel Content Marketing nel 2020

Altra ricerca svolta da SiegeMedia (https://www.siegemedia.com/strategy/content-marketing-statistics#ch1) ci mostra come:

  1. Il 92% dei marketers sostiene che il contenuto è visto come un asset importante per il bussines aziendale
  2. Che la sfida più grande di chi fa Content Marketing è la mancanza di Dati (27%) e di una strategia (28%)
  3. Che il 63% dei content marketer B2B usa la content strategy per costruire un rapporto di fiducia con i propri clienti;
  4. Quasi la metà dei marketer (47%) non misura il ROI delle attività di content Marketing:
  5. Solo il 40% dei content Marketer B2C conduce un’analisi dei competitor una volta l’anno (o meno).

Quindi anche solo da questi numeri possiamo capire l’importanza del content Marketing e della strutturazione di una Content Strategy efficiente ed efficace.  L’obiettivo di un’agenzia immobiliare può essere quello di aumentare le acquisizioni di immobili commerciali, oppure di immobili residenziali.

Premessa. Prima di poter vedere risultati, passeranno mesi. Questo non deve scoraggiarti, è normale. Serve Perseveranza e chiarezza nel perseguire degli obiettivi stabiliti a monte.

Quindi “di cosa c’è bisogno” per strutturare una Content Strategy adeguata?

  • Avere ben in Mente qual è il nostro Target;
  • Aver Definito bene gli obiettivi;
  • Perseveranza;
  • Un Budget Dedicato;

Se hai già iniziato a produrre contenuti chiediti:

“Quali e quanti tipi di contenuti ho pubblicato?”

Servirà per capire come il tuo target ti percepisce e come vuoi posizionarti nella mente del tuo cliente.

Così da poter identificare quali sono i contenuti su cui puntare, quelli da eliminare e quali invece sono da migliorare.

A seconda della fase del Funnel in cui si trova il tuo potenziale cliente, dovrai effettuare questa analisi per poter creare contenuti ad Hoc.

Semplificando il Funnel ripercorre solitamente le seguenti fasi:

  1. Awereness (conoscere il Brand);
  2. Interest (volerne sapere di più);
  3. Consideration (approfondire ulteriormente);
  4. Intent (manifestazione di volersi approcciare all’agenzia);
  5. Evaluation (Convincersi se è la scelta giusta);
  6. Conversione (in questo caso, per esempio, il dare l’esclusiva all’agenzia).

Che contenuti creare per ogni fase per potersi approcciare al meglio al target?

  1. Awereness: Creazione di contenuti social, come post video, interviste, slide, dove si mostrano i valori del Brand;
  2. Interest: mostrare ai clienti che si sono dimostrati interessati ai contenuti precedenti (attraverso operazioni di retargeting) quali sono i servizi della vostra agenzia. Oppure come si sono trovati i vostri clienti tramite video recensioni;
  3. Consideration: Creare contenuti mettendo al centro il vostro team, mostrando i vostri agenti e come si comportano sul campo. Mostrate quali vantaggi offrite e quali sono i vostri punti di forza. Non solo tramite post ma anche tramite Campagne di mail marketing e Marketing Automation.
  4. Intent: il proporre la valutazione Gratuita, Online sarebbe meglio dato il periodo, (ecco l’importanza di avere un sito immobiliare performante);
  5. Evaluation: Tramite campagne di mail marketing e Retargeting mostrare recensioni della soddisfazione dei tuoi clienti e case study simili per convincere il proprio potenziale cliente che la scelta giusta da fare è affidarsi a te;
  6. Conversione: Avviene l’acquisizione dell’immobile.

Lascia un commento